Proposte e iniziative per questo tempo

Il Signore è mia luce e mia salvezza: di chi avrò timore?

Il tempo che stiamo attraversando, pur segnato dal coronavirus, è Tempo del Signore! Ecco alcune proposte con le quali possiamo continuare il nostro cammino di comunità cristiana.

Se volete rimanere aggiornati sulle iniziative e proposte della Parrocchia,
scrivete una mail a ufficioparrocchiale@oratoriokolbe.com

Stiamo trasmettendo ogni giorno in diretta su Facebook, sul sito oratoriokolbe.com e su YouTube su alcuni momenti di preghiera.
Per il programma delle celebrazioni, segui il link.

La nostra LAC in edizione digitale: meditazioni sul Vangelo e proposte su temi di questo tempo.
Trovi l'ultima LAC alla pagina oratoriokolbe.com/lettera-alla-comunita

Nel tempo quaresimale, ogni lunedì c’è la proposta del Vangelo in famiglia: un momento di ascolto e meditazione sulla Parola di Dio, in particolare quest’anno sul Vangelo di Giovanni.
A partire dalle 21.00 di ciascun lunedì è disponibile su facebook.com/oratoriokolbe e su oratoriokolbe.com un video con la lettura del vangelo, un commento e alcune domande per la riflessione personale.
Il materiale complessivo dell’iniziativa si può trovare a questo link.
Chi ama chi è solo? Chi lo chiama!
Ecco un modo per farsi vicini a chi in questo tempo vive solo, senza possibilità di incontrare gli altri... Sicuramente conosci anche tu qualcuno che sta attraversando questo faticoso momento.
Perché allora non chiamarlo?
Fagli un regalo, passa un quarto d’ora al telefono con questa persona: è un atto di cordialità e di amore!
Per coloro che sono soli, specialmente anziani e ammalati, e desiderano una parola di amicizia e di conforto dedichiamo due spazi di ascolto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 11.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00. Telefonando al numero della parrocchia (02 70123010) troverete un frate disponibile all’ascolto.
Tra le restrizioni di questo tempo vi è l’impossibilità della celebrazione dei funerali. Non vogliamo che in un momento di sofferenza come quello della morte dei nostri fratelli manchi la preghiera e la vicinanza della Chiesa. Ci è permesso di compiere, presso il cimitero e alla presenza dei parenti stretti del defunto, il rito del commiato con la benedizione delle spoglie mortali. I frati della comunità sono disponibili a celebrare, con le precauzioni richieste, l’ultimo saluto. Vi invitiamo a segnalarci la morte dei nostri fratelli per ricordarli nella celebrazione della messa serale.

Autore dell'articolo: Massimiliano Patassini