Gruppi Vangelo

Il Vangelo in famiglia

“LAMPADA PER I MIEI PASSI E’ LA TUA PAROLA, SIGNORE LUCE SUL MIO CAMMINO”

(Sl 118, 105)

IL CAMMINO

L’immagine e l’esempio del “cammino di fede” dei “cercatori di Dio” che l’evangelista Matteo ci dà si trova già all’inizio del suo stesso Vangelo con la presentazione dei Re Magi (Mt 2, 1-12).

Essi si muovono e si mettono in cammino mossi da un desiderio che trova un segno, la stella, che si conferma in una parola, la Scrittura, e si concretizza in una persona, per diventare un incontro.

Tutti noi ci muoviamo nello stesso modo, e viviamo, anche se in modo diverso, le stesse tappe.

In questa Quaresima vogliamo ripercorrere il cammino della nostra fede, rivisitarlo, dargli fondamento e spessore reale, affinché l’incontro con il Cristo morto e risorto sia per noi fonte di gioia e certezza della nostra speranza.

 

Ecco il nostro cammino:

 

Una fede messa alla prova – Mt 4,1-11, le tentazioni – lunedì 6 marzo

 

Una fede che si abbandona – Mt 8,5-13, il servo malato del centurione – lunedì 13 marzo

 

Una fede che scommette tutto - Mt 13,44-52, parabola della perla preziosa – lunedì 20 marzo

 

Una fede per ogni ora – Mt 19,30-20,16: i lavoratori della vigna – lunedì 27 marzo

 

Una fede stupita di un amore senza misura Mt 27,45-54: la professione di fede del centurione- lunedì 3 aprile

LECTIO QUARESIMALE

 

In questi ultimi anni era diventata una bella tradizione condividere, nel tempo della quaresima, e precisamente nel giorno del lunedì, un momento di ascolto, di riflessione e di preghiera di sulla Parola di Dio.

Dalle 21.00 alle 22.15 circa un bel gruppo di parrocchiani, che variava dai 50 alle 80/100 persone, si ritrovavano in chiesa, facendo della Parola di Dio il senso e la modalità del loro incontrarsi.

A turno, uno dei fra;, proponeva una “lectio”, una leFura approfondita di un testo biblico.

Quindi, ci si ritrovava in gruppi, tre o quattro secondo il numero dei presenti, per condividere

la ricchezza e il dono della Parola di Dio.

Con quest’anno, si vuole fare un passo in avanti: portare la Parola nelle nostre case e rendere i laici responsabili e protagonisti; di questo dono.

Con alcune coppie guida si formeranno dei gruppi che si ritroveranno in casa di qualcuno e “spezzeranno” fraternamente il pane della Parola.

 

VANGELO IN FAMIGLIA: perché?

 Si legge nel Progetto Pastorale Parrocchiale della nostra comunità, formulato per il quadriennio 2016-2019:

“Vogliamo proporre, in questo quadriennio, un approfondimento della Parola di Dio in famiglia.

Più che una Lectio vera e propria, riteniamo opportuno procedere con una modalità più semplice, in cui i brani del Vangelo siano letti e condivisi nei gruppi partendo dalle proprie situazioni di vita e da cosa quella Parola dice al quotidiano di ciascuno dei partecipanti…”

 

(Perciò) L’obiettivo principale sarà promuovere i Gruppi del Vangelo in Famiglia come percorso di condivisione della Parola. Questo perché l’ascolto e la meditazione della Parola di Dio diventi  una concreta modalità per “educarsi al pensiero di Cristo e pensare secondo Cristo”; per facilitare “l’incarnazione” della Parola nella nostra vita di tutti i giorni e fare della famiglia una “chiesa domestica” e per coinvolgere progressivamente più persone /famiglie che non vengono in chiesa (Papa Francesco Chiesa in uscita).