Canti S.Messa ore 11.30

ALL’INGRESSO

1) Pane di vita nuova
Vero cibo dato agli uomini
Nutrimento che sostiene il mondo
Dono splendido di grazia

Tu sei sublime frutto
Di quell’albero di vita
Che Adamo non potè toccare
Ora è in Cristo a noi donato

Pane della vita
Sangue di salvezza
Vero corpo, vera bevanda
Cibo di grazia per il mondo

Pane della vita

2) Sei l’agnello immolato
Nel cui sangue è la salvezza
Memoriale della vera Pasqua
Della nuova alleanza

Manna che nel deserto
Nutri il popolo in cammino
Sei sostegno e forza nella prova
Per la Chiesa in mezzo al mondo

Pane della vita

3) Vino che ci dà gioia
Che riscalda il nostro cuore
Sei per noi il prezioso frutto
Della vigna del Signore

Dalla vite ai tralci
Scorre la vitale linfa
Che ci dona la vita divina
Scorre il sangue dell’amore

Pane della vita

4) Al banchetto ci inviti
che per noi hai preparato,
doni all’uomo la tua Sapienza,
doni il Verbo della vita.

Segno d’amore eterno
pegno di sublimi nozze,
comunione nell’unico Corpo
che in Cristo noi formiamo.

Pane della vita

5) Sacerdote eterno
Tu sei vittima ed altare,
offri al Padre tutto l’universo,
sacrificio dell’amore.

Il tuo Corpo è tempio
della lode della Chiesa;
dal costato tu l’hai generata,
nel tuo Sangue l’hai redenta.

Pane della vita

6) Vero Corpo di Cristo
tratto da Maria Vergine,
dal tuo fianco doni a noi la grazia
per mandarci tra le genti.

Dai confini del mondo,
da ogni tempo e ogni luogo
il creato a te renda grazie,
per l’eternità ti adori.

Amen



CANTO AL VANGELO

Alleluia
Vi do un comandamento nuovo,
dice il Signore:
che vi amiate gli uni gli altri,
come io ho amato voi.
Alleluia



DOPO IL VANGELO
Tu sei come roccia di fedeltà:
se noi vacilliamo ci sosterrai,
perché tu saldezza sarai per noi.
Certo, non cadrà questa tenace rupe.

DOPO IL BATTESIMO

DOPO IL BATTESIMO

Io son la vite, voi siete i tralci:
Restate in me, porterete frutto.

Asceso alla destra del Padre, ci dona lo Spirito Santo.

OFFERTORIO
Salga da questo altare
l’offerta a Te gradita:
dona il pane di vita
e il sangue salutare.

Nel nome di Cristo uniti,
il calice il pane t’offriamo:
per i tuoi doni largiti
Te, Padre, ringraziamo.

Noi siamo il divin frumento
e i tralci dell’unica vite:
dal tuo celeste alimento
son l’anime nutrite.

ALLO SPEZZARE

ALLO SPEZZARE DEL PANE
E’ Cristo il pane vero
diviso qui tra noi
formiamo un solo corpo
e Dio sarà con noi.

jLa

ALLA COMUNIONE

E giunse la sera dell’ultima cena
In cui ti chinasti lavandoci i piedi.
Poi ti donasti nel pane e nel vino,
ci rivelasti l’amore del Padre.
E noi stupiti a veder le tue mani piegate a servire,
mentre il tuo sguardo diceva:

Non c’è amore più grande di questo:
dare la vita per i propri amici.
Amate sino alla fine,
fate questo in memoria di me. (Tutto 2 v.)

E fu pieno giorno lassù sul calvario,
e noi ti vedemmo straziato sul legno.
Tutto attirasti, elevato da terra,
figli ci hai reso nel cuore trafitto.
noi impauriti a veder le tue mani ferite d’amore,
mentre il tuo sguardo diceva: Rit.

E venne il mattino di grazia al sepolcro
e fu grande gioia alla luce di Pasqua:
”Dite ai fratelli che sono risorto!
Lo Spirito Santo vi confermerà!”
E noi, rinati, al veder le tue mani splendenti di luce,
mentre il tuo sguardo diceva: Rit.

ceso alla destra del Padre, ci dona lo Spirito Santo.

AL CONGEDO
Ciascun giorno a te Maria
le mie lodi innalzerò.
Le tue feste, le tue glorie.
con fervore canterò.
La sublime tua grandezza
contemplando esalterò:

“O di Dio felice Madre,
o beata Vergine.”

O di Dio

“Tutta bella” sei, Maria,
nella tua santità.
Dono puro della Grazia
alla nostra povertà.
Porti al mondo il Salvatore,
che umilmente s’incarnò.

“O di Dio felice Madre,
o beata Vergine.”

O di Dio

Come aurora del mattino
sei l’annuncio di Gesù!
Tu col Sole che dà vita
splendi nell’eternità.
Accompagna i figli amati
verso il giorno che verrà.

“O di Dio felice Madre,
o beata Vergine.”

O di Dio

Dal tuo seno benedetto
Fiore candido sbocciò;
questa terra desolata
la tua vita profumò.
Creatura tutta santa,
rifiorisce il cielo in te.

“O di Dio felice Madre,
o beata Vergine.”

O di Dio

Tu Signora sei del Regno
dove il Figlio t’innalzò;
nella gloria ti acclamiamo,
dolce Madre di Gesù.
La speranza della Chiesa
tu nei cuori sosterrai.

“O di Dio felice Madre,
o beata Vergine.”

O di Dio

La mia strada tu conosci:
luce e forza mi darai;
nel cammino della vita
madre e amica tu sarai.
Sulla Croce e nella gloria
il tuo Figlio seguirò.

“O di Dio felice Madre,
o beata Vergine.”