Canti S.Messa ore 11.30

ALL’INGRESSO

Nobile santa Chiesa, regno d’amor,
dona la terra a Cristo trionfator.

Il Signore ti ha scelta per segno nel mondo
e per te si diffonde un lieto messaggio. Rit.

Tu rinnovi nei figli il mistero di Cristo,
tu ridesti nel mondo l’amore che salva. Rit.

KYRIE ELEISON
KYRIE ELEISON
BENEDICIAMO IL SIGNORE,
A LUI LA GLORIA NEI SECOLI.

GLORIA AL PADRE E AL FIGLIO
E ALLO SPIRITO SANTO
COME ERA NEL PRINCIPIO
ORA E SEMPRE
NEI SECOLI DEI SECOLI, AMEN.

BENEDICIAMO IL SIGNORE,
A LUI LA GLORIA NEI SECOLI.

Il tuo regno d’amor non conosce confini:
vedo gente da ignoti lontani orizzonti. Rit.

Molti popoli in te si trasformano in uno:
uno solo per fede, speranza ed amore. Rit.

Gloria al Padre, al Figlio, allo Spirito Santo:
la preghiera, per Cristo, raggiunga il suo cielo. Rit.


S

CANTO AL VANGELO

Alleluia
Acclamate Dio, voi tutti della terra,
cantate alla gloria del suo nome.
Alleluia

DOPO IL VANGELO

Una è la fede, una la speranza,
uno è l’amore che ci unisce a te.
L’universo canta lode a te Gesù,
gloria al nostro Dio,
gloria a Cristo Re!

S

DOPO LA BENEDIZIONE DEGLI SPOSI

Io son la vite, voi siete i tralci:
Restate in me, porterete frutto.


Ti

OFFERTORIO

ACCETTA QUESTO PANE

Accetta questo pane,
o Pare altissimo,
perché di Cristo il Corpo
divenga sull’altar.
Che sia la nostra vita
ostia gradita a te;
la vita sia del Cristo,
o Santa Trinità.

Acc

T’offriamo ancora il vino,
di questo calice,
perché divenga il Sangue
del nostro Redentor.
Che i nostri sacrifici
sian puri accetti a te,
offerti dal tuo Cristo,
o Santa Trinità.

‘a

SANTO

iLLO SPEZZARE

ALLO SPEZZARE DEL PANE

Fonte d’acqua viva per la nostra sete,
fonte di ogni grazia per l’eternità.
Cristo uomo e Dio vive in mezzo a noi,
Egli nostra via, vita e verità.

jLa

ALLA COMUNIONE

E giunse la sera dell’ultima cena
In cui ti chinasti lavandoci i piedi.
Poi ti donasti nel pane e nel vino,
ci rivelasti l’amore del Padre.
E noi stupiti a veder le tue mani
piegate a servire,
mentre il tuo sguardo diceva:

Non c’è amore più grande di questo:
dare la vita per i propri amici.
Amate sino alla fine,
fate questo in memoria di me. (Tutto 2 v.)

E fu pieno giorno lassù sul calvario,
e noi ti vedemmo straziato sul legno.
Tutto attirasti, elevato da terra,
figli ci hai reso nel cuore trafitto.
noi impauriti a veder le tue mani ferite d’amore,
mentre il tuo sguardo diceva: Rit.

E venne il mattino di grazia al sepolcro
e fu grande gioia alla luce di Pasqua:
”Dite ai fratelli che sono risorto!
Lo Spirito Santo vi confermerà!”
E noi, rinati, al veder le tue mani splendenti di luce,
mentre il tuo sguardo diceva: Rit.

T’a

AL CONGEDO

Mille volte benedetta,
o dolcissima Maria;
benedetto il nome sia
di tuo Figlio Salvator. Rit.

O Maria consolatrice,
noi t’offriamo i nostri cuor.
O Maria consolatrice,
noi t’offriamo i nostri cuor.

Tutti i secoli son pieni,
o Maria, delle tue glorie,
e di tenere memorie
di prodigi e di favor. Rit.

Fin d’allora, che di colpa
fu l’umana stirpe infetta,
Dio la madre ha in te predetta
del futuro Redentor. Rit.

O purissima Maria,
il tuo piede immacolato
schiacciò il capo avvelenato
del serpente insidiator. Rit.

O Maria, nostra avvocata
l’universo in te confida
perché sei rifugio e guida
all’uom giusto e al peccator.

O conforto degli afflitti,
d’ogni grazia dispensiera,
di salute messaggera,
nostra speme e nostro amor.