Feste ed eventi

LE FESTE E GLI EVENTI IN PARROCCHIA

1.1 Orientamenti generali [CEI, Istruzione in materia amministrativa, n. 100 (2005)]

«In quanto ente ecclesiastico civilmente riconosciuto, la parrocchia può svolgere direttamente non solo attività religiose e di culto (cfr. art. 16,
lett. a, legge n. 222/1985)
Tra le “attività diverse” rispetto a quelle propriamente “di religione e di culto” svolte dalla parrocchia possono certo rientrare le feste e le varie manifestazioni culturali e ludico-ricreative. Non occorre spendere molte parole per richiamare i discorsi di fondo sottesi al tema della “festa” in senso cristiano. Va invece evidenziato un fatto particolare: oggi anche la festa cristiana è spesso esposta alle provocazioni della secolarizzazione
che investe la nostra società. La festa cristiana si trova cioè a dover fare i conti con gli aspetti connessi al “divertimento”, fattore segnato in modo del tutto singolare dalla deriva secolaristica.  Ebbene, a fronte di questi fatti, la parrocchia, proprio per il suo essere “la Chiesa tra le case”, è chiamata da un lato a continuare al di là di tutto la sua apertura generosa e accogliente verso alcune espressioni positive dell’esperienza umana come appunto la “festa”

Gruppo Staff
Gestisce eventi e feste della comunità parrocchiale. La finalità è condividere fraternamente momenti di gioia e ricorrenze particolari, unire, piccoli e grandi, fuori dai propri spazi specifici, manifestare la bellezza dell’essere insieme.

Ecco uno stralcio dell’ultimo incontro del Gruppo con Padre Franco:

Il gruppo Staff è al servizio della crescita della Chiesa e della comunità, perché nasce nella chiesa e dalla chiesa. Esprime, nel suo agire, la volontà di dare alla comunità cristiana coscienza e consapevolezza, in ordine al Vangelo, della gioia dello stare insieme e dell’essere a servizio gli uni degli altri.

Ogni attività, festa, evento o ricorrenza che sia, ha lo scopo dell’unità. Aiutare e favorire l’incontro. Un incontro che richiede sempre, per ognuno, un piccolo e faticoso “esodo” dal piccolo mondo di casa, dal ristretto gruppo di appartenenza, dal luogo del proprio operare comunitario verso il tutto, la comunità nelle sue molteplici forme e volti.
L’unità è “il fine” e il servizio “il mezzo” perché avvenga quanto s. Paolo esprime in quella bellissima immagine del corpo:
“il corpo non è formato da un membro solo, ma da molte membra.
……Ora, invece, Dio ha disposto le membra del corpo in modo distinto, come egli ha voluto. Se poi tutto fosse un membro solo, dove sarebbe il corpo? Invece molte sono le membra, ma uno solo è il corpo…
…Ora voi siete corpo di Cristo e, ognuno secondo la propria parte, sue membra.(1 Cor 12, 14-20.24-27)

Quindi, il gruppo Staff ha il compito di animare, coordinare e costruire, attraverso le attività che svolge, la dimensione dell’unità dentro la comunità e ricordare quanto S. Massimiliano Kolbe diceva, ossia che “solo l’amore crea”, e chi ama serve.
Il gruppo stesso nella sua composizione è il primo segno di questa unità. Infatti, in esso confluiscono forze, energie e persone, provenienti da tutti i settori operativi dentro la comunità stessa.

Il gruppo ha, per un buon funzionamento, una sua coordinazione interna che fa capo al Parroco, all’Assistente dell’Oratorio e a Ines.

per informazioni: ines.buonaiuto@oratoriokolbe.com  - cell. 338 4884788