Ordine francescano secolare

Le origini

Francesco d'Assisi e i suoi primi compagni, dopo un lungo periodo di ricerca spirituale, scelgono di vivere “ secondo la forma del santo Evangelo ” e si presentano alla gente come “ i penitenti di Assisi” , come una fraternità apostolica che vive come Gesù e gli apostoli, “ percorrendo città e campagne, predicando a tutti la penitenza ”.

L’apostolato itinerante di Francesco suscita un vasto risveglio religioso nel popolo cristiano.  La gente corre ad ascoltare il santo: “ sono uomini e donne, persone di ogni età e sesso”.

I giovani che seguono il santo diventano frati; le ragazze si associano alle scelte di Chiara d'Assisi, a suo tempo conquistata dal carisma di Francesco; gli uomini e le donne, senza diventare frati o monache, rimangono con le loro famiglie e chiedono a Francesco indicazioni operative per vivere secondo la forma del santo Evangelo. “ Francesco a tutti dava una regola di vita e indicava la via della salvezza a ciascuno secondo la propria condizione sociale”. Agli uomini e donne di Cannara, che volevano lasciare tutto per seguirlo, disse: ”Non abbiate fretta e non vi partite, ed io ordinerò quello che voi dobbiate fare. E allora pensò di fare il Terz’Ordine per universale salute di tutti” (FF 1856).  Così nasce il nuovo movimento spirituale strettamente legato alla figura carismatica di Francesco d'Assisi con una identità propria che non si può confondere con i vari gruppi e movimenti ecclesiali del suo tempo. A questo movimento spirituale Francesco dà il nome di Ordine dei fratelli e delle sorelle della Penitenza.

Il "Memoriale propositi fratrum et sororum de poenitentia in domibus propriis existentium", cioè il documento che contiene il proposito, la professione, la consacrazione dei Fratelli e delle Sorelle della Penitenza che vivono la loro esistenza nelle proprie case, è la prima Regola dei Fratelli e Sorelle della Penitenza, detta Regola Antica di Gregorio IX del 1221.

Nel 1289 Papa Nicolò IV, primo Papa francescano, pubblica la Regola definitiva del Terz'Ordine Francescano, la Regola bollata (in latino detta "Supra montem"), per dare una più concreta configurazione anche giuridica all'Ordine.

Questa Regola rimane in vita fino al 1883 quando Papa Leone XIII, terziario francescano, emana la "Misericors Dei Filius" (Regola leonina): " Dopo il Concilio Vaticano II ed in seguito ai grandi mutamenti emersi ci si rese conto che anche la Regola dell'Ordine Francescano Secolare doveva essere aggiornata, così nel 1978 Papa Paolo VI donò all'Ordine la Regola attuale (Regola Paolina) e un nome nuovo: Ordine Francescano Secolare: OFS.

L'Ordine Francescano Secolare (OFS) non si è sempre chiamato così: prima del 1978 era chiamato Terzo Ordine Francescano (TOF) ad indicare che il Primo Ordine era quello dei Frati ed il Secondo quello delle Clarisse, il Terzo quello dei secolari.

Carisma e Vocazione

L’Ordine Francescano Secolare (OFS) è costituito da cristiani che, per una vocazione specifica, mediante una Promessa di vita evangelica, si impegnano a vivere secondo la forma del santo Vangelo alla maniera di Francesco e Chiara d'Assisi, nel proprio stato secolare, osservando una Regola specifica approvata dalla Chiesa.

L’OFS è una delle tre componenti fondamentali della grande Famiglia Francescana che è costituita dai tre Ordini fondati da San Francesco: il Primo Ordine (i frati), il Secondo Ordine (le religiose contemplative: le Clarisse ivi compreso il ramo delle Cappuccine) e il Terzo Ordine: i secolari. (Dal cui sono fiorite numerose congregazioni di religiosi e religiose impegnate in varie attività apostoliche).

Ciò che distingue l'appartenenza al OFS rispetto ad altre associazioni pie, congreghe, movimenti o gruppi ecclesiali è la sua vocazione specifica nella Chiesa vissuta attraverso la professione della forma di vita secondo il Santo Evangelo nello stato secolare.

Perciò i francescani secolari, emettendo, dopo un periodo di formazione e di approfondimento spirituale e culturale,  una vera e propria “professione”, si impegnano a vivere questa vocazione in ogni situazione in cui si trovano sul piano famigliare e lavorativo.
I fratelli e le sorelle dell'Ordine Francescano Secolare cercano la persona vivente e operante di Cristo negli altri fratelli,  nella Chiesa,  nella Parola di Dio,  nella Liturgia.
Annunciano Cristo con la Vita e la Parola, si impegnano a costruire un mondo più giusto, più evangelico e fraterno accogliendo tutti gli uomini come dono di Dio, lieti di stare alla pari con i più deboli, promuovendo la giustizia. Vivono lo Spirito di San Francesco nel lavoro e nella loro famiglia, in un gioioso cammino di maturazione umana e cristiana con i loro figli.
Portatori di pace sono fiduciosi nell'uomo e gli recano il messaggio della letizia e della speranza. Questa è la vocazione dell'Ordine Francesco Secolare: osservare il Vangelo di nostro Signore Gesù Cristo secondo l'esempio di S. Francesco d'Assisi, passando dal Vangelo alla vita e dalla vita al Vangelo

L'Ordine Francescano Secolare si articola in fraternità a vari livelli: locale, regionale, nazionale e internazionale. Esse hanno singolarmente la propria personalità morale nella Chiesa. Queste fraternità di vario livello sono tra di loro coordinate e collegate a norma di questa Regola e delle Costituzioni. Nei diversi livelli, ogni fraternità è animata e guidata da un consiglio e un Ministro (o Presidente), che vengono eletti dai Professi in base alle Costituzioni. L’assistenza spirituale è affidata al primo Ordine.        

La nostra Fraternità

Nasce nel 1930 quasi contemporaneamente alla parrocchia (1929) ed è intitolata all’ Immacolata e S. Antonio.

È ospitata presso il Convento dei Frati Minori Conventuali di viale Corsica, 68 dove si svolgono gli incontri di fraternità: 2 incontri al mese.

 

Riferimenti e Contatti

Membri del Consiglio

Il Ministro: . . . . . . . . . . . . . . . . . .  Antoine Rumanya 

Vice Ministro e Segreteria: . . . . . Ivana Spampinato

Consiglieri:

EPM* e Tesoreria: . . . . . . . . . . . . Umberto Cornelli

Formazione: . . . . . . . . . . . . . . . . . Gian Carlo Manzoni

Contatti e Iniziative caritatevoli: . Lucio De Carli 

EPM: Evangelizzazione e Presenza nel Mondo


Per contattarci:

Chiedere di noi ai Frati del Convento o mettersi in contatto con la Segreteria della nostra Fraternità al numero:
                             +39 339-23.73.947
oppure inoltrare una e-mail al seguente indirizzo:
                      ofs.vialecorsica@gmail.com