23 Marzo – Giovedì

Signore, fa’ digiunare le nostre passioni,

la nostra fame di piacere, la nostra sete di ricchezza,

il possesso avido e l’azione violenta;

che nostro solo desiderio sia di piacere a Te in tutto.

 

 

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo. Amen

 

Quanto il cielo è alto sulla terra,

così la misericordia di Dio è potente su quelli che lo temono;

quanto dista l’oriente dall’occidente,

così egli allontana da noi le nostre colpe. (Salmo 103)

 

 

Parola del Signore

Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici (Gv 15, 12-13).

 

Preghiera

Signore, ecco “il tuo comandamento”: amatevi! Uno, uno solo, che li racchiude tutti, e ci dà la ragione e il criterio per tutti gli altri. Uno solo, come te. Una sola misura, come la tua. Fa’ di me , o Padre santo, uno strumento di questo amore. Amen.

 

Padre nostro…

“Il comandamento dell’amore diventa possibile perché non è soltanto esigenza: l’amore può essere ‘comandato’ perché prima è donato”