10 Marzo – Venerdì

Signore, fa’ digiunare il nostro cuore:

che sappia rinunciare a tutto quello che l’allontana dal tuo amore,

e che si unisca a Te più esclusivamente e più sinceramente.

 

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo.

 

“Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia

E nel tuo grande amore cancella il mio peccato” (Salmo 50)

 

Parola del Signore

E quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti, che assumono un’aria disfatta per far vedere agli altri che digiunano. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu digiuni, profumati la testa e làvati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà (Mt 6, 16-18).

 

Preghiera

O Signore Gesù, insegnami il santo digiuno per vincere la tentazione dell’ingordigia e dell’indifferenza. Insegnami a non diventare schiavo delle cose che invadono tutto e pongono lacci mortiferi sul cuore. Che impari la sobrietà per essere libero di donarmi a te e ai miei fratelli. Amen

 

Padre nostro

 

Un uomo (donna) non è grande perché non ha difetti, ma perché combatte contro di essi.